lunedì 6 luglio 2015

167 in festa

















Fine Giugno e primi di Luglio si sono tenute  in diversi condomini le feste dei condomini 167, ogni anno è ormai consuetudine passare un’allegra serata in compagnia.


Due sono le formule ormai sperimentate, nel primo caso l’organizzazione è gestita dai giovani che propongono la compilazione di un questionario che i condomini compilano indicando il numero dei partecipanti e il menu che si impegnano a fare. 



La quota richiesta è  di 1,50 euro a persona per l’acquisto delle tovaglie dei  bicchieri e dei piatti. 












Dai garage mezz’ora prima esce di tutto, tavoli da campeggio, antichi tavoli. sedie più o meno comode fino a creare una lunga tavolata.  Sono invitati anche parenti amici e nipoti e chi si vuole.


E' anche un'occasione per invitare ragazzi e ragazze che sono nati in questi condomini e che hanno il piacere di ritrovare gli amici di infanzia.


Nell'ultima festa si sono veramente superati hanno giocato a nascondino.
















Nel secondo caso l’organizzazione è più impegnativa ed entrano in campo gli esperti in grigliate dove per 3 4 ore a circa 45 gradi grigliano costine, bisteccone e salsicce. Anche a Milano ci stanno provando e quest’anno hanno promosso le feste di cortile.
Sono arrivati anche nipoti e pronipoti che hanno fatto la felicità dei nonni presenti.


















Ecco alcuni dei piatti che hanno fatto parte dei menu delle serate.

























Un invito ad allargare ad altri condomini queste feste, un modo per socializzare e finalmente conoscersi un pò di più  al di la del buon giorno e buonasera che ci si scambia in fretta nei giorni di lavoro.


Prossimo appuntamento giugno 2016 per una grande festa

tutti insieme.

A presto CARA TERRA MIA - Condomini 167


sabato 4 luglio 2015

venerdì 3 luglio 2015

Ezio Casati. la newletter n. 38

Riceviamo e volentieri pubblichiamo.








Per completezza dell'informazione vi inoltro i link al bando sul sito della Fondazione CRUI, nonché a un articolo pubblicato sulla Repubblica degli Stagisti.






Ezio Casati
Camera dei Deputati – Roma



A presto Cara Terra Mia

giovedì 2 luglio 2015

Inquinamento atmosferico da incendi.


Un grosso incendio è divampato all'alba di giovedì 2 luglio 2015 a Nova Milanese.
Verso le 6 circa è andata in fiamme una ditta di trasporti "Seruggia s.a.s", ubicata in via Locatelli sulla Monza Saronno, al confine con Varedo.
Il rogo ha dato vita ad una imponente nuvola di fumo denso e nero (sembra a causa di sostanze tossiche) alta centinaia di metri e visibile a chilometri di distanza, anche diverse ore dopo lo scoppio dell'incendio.
Traffico in tilt e zona interdetta al traffico; sul posto sono intervenuti, oltre ai vigili del fuoco, carabinieri e diverse ambulanze, ma sembra non ci sia nessun ferito.
L'incendio, circoscritto, è stato domato.
Il Comandate dei vigili del fuoco presente sul posto ha infine riferito che non ci sono problemi per la popolazione dopo le prime voci riguardante eternit in combustione.



Forse troppi gli incendi in questi giorni.

Le cause sono diverse e non sempre chiare, Novate Milanese l’Azienda si occupa di  smaltimento industriale di rifiuti, per diverse ore una densa nube di fumo ha attraversato una vasta area di territorio verso nord. E questa mattina a Nova Milanese stesso incendio e per ore un fumo denso si è propagato verso Saronno.


Novate Milanese (foto CTM)
Ma che cosa succede quando  rapidamente avviene un incendio di queste proporzioni ? E’ facile che si scatenino delle sostanze tossiche molto pericolose.


La Diossina è il nome comune di una sostanza tossica, la tetraclorodibenzo-p-diossina (Tcdd), formata da cloro, carbonio, idrogeno e ossigeno. Insolubile in acqua, è resistente alle alte temperature e si decompone grazie alle radiazioni ultraviolette in un processo che può durare centinaia di anni. L’incenerimento dei rifiuti che contengono cloro (alcuni tipi di plastica o la carta sbiancata chimicamente) emette diossina: per legge gli inceneritori devono usare speciali filtri. La soglia massima di tollerabilità è stata infatti fissata dall’Organizzazione mondiale della Sanità in un trilionesimo di grammo al giorno per kg di peso: 8 milionesimi di g per kg causano malformazioni ai reni e al palato nei feti. La diossina, in alte dosi, provoca anche cloracne, una malattia della pelle con pustole su tutto il corpo.  


Nova Milanese (foto CTM)
E importante quindi che rapidamente e con codice rosso venga effettuato il monitoraggio dei fumi oltre all’acquisizione del contenuto dei materiali bruciati e che si rendano disponibili i dati in rete, consultabili anche da dispositivi telefonici.


Vorremmo conoscere inoltre se queste  aziende rispettano  e applicano tutti i protocolli di tutela sulla  prevenzione degli incendi e se sono attivi tutti i dispositivi anti incendio nel rispetto delle leggi vigenti.

 Consultare il sito dei Vigili del Fuoco è utile per conoscere a priori le regole di attivazione dei soccorso oltre ai criteri e  regole di prevenzione degli incendi.








A presto CARA TERRA MIA

martedì 30 giugno 2015

LETTERA ENCICLICA LAUDATO SI’ DEL SANTO PADRE FRANCESCO SULLA CURA DELLA CASA COMUNE

La cura della nostra Cara Terra
















Lo scorso 18 giugno è stato reso pubblico il testo della seconda enciclica di Papa Francesco, Laudato si’, proprio come san Francesco ripeteva spesso nel Cantico delle creature, di fatto la prima enciclica sull’ambiente.


Pubblichiamo un piccolo estratto del documento che merita l’attenzione di tutti gli uomini di buona volontà.







È possibile la visione integrale alla pagina:


A presto Cara Terra Mia

domenica 28 giugno 2015

Don Gabriele e il suo paese.

.
Domenica 28 giugno, alle 10.30 nella chiesa di Santa Maria Nascente in Paderno Dugnano don Gabriele Sala ha presieduto la solenne concelebrazione eucaristica, che costituisce il momento centrale dei festeggiamenti per il 50° anniversario della sua ordinazione sacerdotale e del 20° anniversario di ministero come parroco a Paderno.

Alcune immagini della cerimonia 


















.

Al termine della Santa Messa sul piazzale lo aspettavano i fedeli dell'intera comunità pastorale che comprende sia Paderno che Villaggio Ambrosiano.
.



Erano presenti inoltre molti cittadini e fedeli in rappresentanza del CCIRM Comitato Cittadini Interramento Rho Monza in riconoscenza della presenza di Don Gabriele in molti presidi effettuati per la tutela dell’ambiente e della salute.


.
Un primo pensiero è un dipinto che lo raffigura accanto alla chiesa di Santa Maria Nascente che guida da vent'anni.

Autore del dipinto Angelo Gianni


Nota di redazione: E' tutto lui.

Seguono altri pensieri del CCIRM

Una targa, una cassettina contenente gli attrezzi di lavoro.
Le spille, una bandiera e una piccola pentola.
Strumenti usati dai caittadini che hanno lottato per l'interramento della Rho Monza.







Anche Cara Terra Mia si associa per gli auguri a Don Gabriele, sacerdote dentro e fuori la parrocchia.

A PRESTO CARA TERRA MIA

 Le altre foto le trovate su FB di CARA TERRA MIA